Nelle acque dell’Oceano Atlantico, di fronte a La Rochelle, famosa e storica località di mare che al mare deve tanto del suo retaggio, si trova l’lle de Rè, l’isola del Re.

È una località turistica con spiagge chilometriche, teatro di vicende drammatiche durante la Seconda guerra mondiale.

Ma non è solo a questo che la zona deve la sua fama.
Di fronte alle sue coste avviene un fenomeno tanto spettacolare quanto strano: le onde formano delle vere e proprie scacchiere, griglie tanto evidenti quanto insolite.

Il fenomeno, conosciuto con il nome di ” mare a croce”, avviene quando sistemi di onde oblique si scontrano tra loro.
Questo è l’incontro tra variazioni meterologiche che cambiano direzione dei venti senza scalfire la direzione del moto ondoso precedente.

Alle volte, anche lo scontro tra onde provenienti da fronti diversi, porta al formarsi del fenomeno del mare a croce.

Un fenomeno
affascinante, ma pericoloso.
La forza delle onde è notevole e le imbarcazioni che si trovano all’interno di questo moto ondoso, corrono forti rischi.

Come testimoniato dal Lloyd Marine Information Service, dal 1995 al 1999, quindi in soli 4 anni, ben 650 incidenti navali sono stati determinati da situazioni che presentavano le classiche condizioni del cross sea.

Questi eventi non sono troppo frequenti e non è nemmeno così scontata la loro previsione.
Le foto pubblicate da un ignaro turista sul suo profilo Twitter, ci danno un’immagine di questo strano ed affascinante fenomeno.

La natura, così bistrattata, poco osservata è rispettata, è invece sempre pronta a stupirci!

Conoscevate il fenomeno del mare a croce?
Condividete per i vostri amici!

SHARE