Proprio come gli esseri umani, anche gli animali hanno un forte istinto di protezione per i loro cuccioli, specialmente le madri. La vicenda di Karma, una mucca portata in un rifugio per animali a causa dei maltrattamenti subiti, ce lo conferma.

Gli operatori che l’avevano tratta in salvo però, non riuscivano a spiegarsi il “pianto” continuo dell’animale e così tornarono dal vecchio proprietario dopo aver notato che perdeva molto latte.

Questa organizzazione, The Gentle Barn, si occupa di trarre in salvo e mettere in sicurezza gli animali maltrattati, di evitare loro gli abusi.

La vicenda di Karma dimostra come questi pericoli, per svariate razze di animali, siano sempre più frequenti.

Gli operatori si recarono quindi dal vecchio proprietario e scoprirono che il vecchio aveva loro nascosto il recente parto Karma.

L’animale aveva partorito un vitellino poco prima, e la sorte del piccolo era il macello.

Agendo in fretta gli operatori riuscirono a scongiurare questa eventualità, intimando che fosse restituito alla madre.

Il vitellino fu così condotto dall sua mamma.

La scena del riavvicinamento di Karma al suo piccolo ha commosso tutti. Era evidente la loro gioia nel rivedersi!

Il vitellino denutrito cadde a terra non appena fu condotto in salvo, per poi riprendersi grazie al nutrimento materno.

Le lacrime di Karma, in quell’istante, erano lacrime di gioia.

Il video che segue mostra come anche gli animali hanno reazioni ed emozioni degne di rispetto.

Condividete questa bella operazione dello staff di Gentle Barn e il meraviglioso lieto fine!

SHARE